logoHome-trasp

 

Progetti sostenuti in passato

 

2012

BORSA di STUDIO

Nel corso del secondo semestre 2012 ADMO Emilia Romagna ha sostenuto una Borsa di Studio a favore di un Biologo operativo presso il Laboratorio di Immunogenetica dell’Ospedale S. Orsola Malpighi di Bologna. Questa decisione è stata assunta in seguito all’impossibilità dei diversi Centri di Tipizzazione della Regione di tipizzare a partire dal 1 luglio 2012 in quanto non ancora accreditati. In attesa degli accreditamenti necessari tutta l’attività di tipizzazione della Regione è stata convogliata presso il Laboratorio di Immunogenetica di Bologna diretto dal Dr. Andrea Bontadini.

MKTS Marketing Sociale per la Salute
Come ADMO Emilia Romagna abbiamo partecipato ad un gioco a premi on line rivolto ai giovani consistente in diverse domande a tema con risposta multipla finalizzate a divulgare informazioni corrette in ambito di salute. L’accesso al gioco ha registrato un grande successo con un alto indice di gradimento rivolto alle tematiche ADMO.

 

2008-2011

IMPLEMENTAZIONE-AGGIORNAMENTO REGISTRO DONATORI DI MIDOLLO OSSEO

Destinatario:
Borsa di Studio per un Medico impegnato presso il Centro Trapianti dell’Ospedale S.Orsola di Bologna Nello specifico: Assistenza nella ricerca e selezione dei donatori volontari di midollo osseo non apparentato dal registro Regionale, Nazionale ed Internazionale; Dipartimento: Unità trapianti - Istituto Seragnoli - Segreteria Trapianti - Prof. Baccarani

Abstract di Progetto:
La leucemia, insieme ad altre neoplasie del sangue, è ancora frequente causa di decessi sia in età pediatrica sia per altre fasce d’età. Il trapianto di midollo osseo è oggi una delle terapie utili a debellare questo tipo di patologie. La compatibilità genetica necessaria per effettuare un trapianto di midollo osseo è molto rara: tra fratelli 1 su 4, fra i non consanguinei 1 su 100.000 circa. Per trovare i donatori compatibili con i pazienti che non ne hanno uno consanguineo, è necessario quindi avere un gran numero di donatori tipizzati, cioè donatori di cui siano già note le caratteristiche genetiche.
A tale proposito è stata istituita una Borsa di Studio presso il Centro Trapianti dell’Ospedale S.Orsola di Bologna indirizzata ad un ad un medico il cui compito fondamentale è quello di procedere in tempi brevi alla reperibilità dei donatori di Midollo Osseo dal registro Regionale, Nazionale e Internazionale quando si ravvede la necessità di effettuare un trapianto in pazienti con patologie oncoematologiche.

Obiettivo:

Aumentare il numero di donatori volontari effettivi di midollo osseo. La tipizzazione e l’inserimento dei dati genetici di donatori già nel Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo comporta un incremento delle possibilità di trovare un donatore compatibile per coloro che sono affetti da malattie oncoematologiche e che hanno aperto presso il Registro Nazionale la procedura di ricerca di midollo compatibile.

 IMPLEMENTAZIONE-AGGIORNAMENTO REGISTRO DONATORI DI MIDOLLO OSSEO

Destinatario:
Borsa di Studio per un Biologo impegnato presso il Laboratorio di Immunogenetica del Servizio trasfusionale dell’Ospedale S.Orsola di Bologna per attività legate ai Donatori di Midollo Osseo

 Nello specifico: Gestione delle Tipizzazioni del sistema HLA dei donatori di Midollo Osseo del centro Donatori di Bologna

 - Nuovi Donatori (Classe I e Classe II in biologia molecolare)
- Richiesta di tipizzazioni HLA Classe II in biologia molecolare
- Richiesta di Alta risoluzione in biologia molecolare

-Tipizzazione in Alta risoluzione per il Test di Conferma Finale dei Donatori di Midollo Osseo selezionati per pazienti ematologici e oncoematologici di Bologna e Modena per il trapianto di midollo osseo;
-Tipizzazione in Alta risoluzione delle Richieste dei Donatori di Piacenza, Reggio Emilia, Modena, Ravenna;
-Raccolta dei dati e invio dei test infettivologici per i III controlli gestiti da BO 01;
-Invio dei campioni per test di conferma finale dei donatori gestiti da Bologna, Ravenna, Cesena, Forlì, Rimini.

-Raccolta dei risultati infettivologici e invio fax di risposta all’IBMDR.
-Gestione archivio dei donatori di Midollo di BO 01

Dipartimento: Unità di Medicina Trasfusionale - Laboratorio di Immunogenetica- Dr. Conte - Dr. Bontadini

Abstract di Progetto:
La leucemia, insieme ad altre neoplasie del sangue, è ancora frequente causa di decessi sia in età pediatrica sia per altre fasce d’età. Il trapianto di midollo osseo è oggi una delle terapie utili a debellare questo tipo di patologie. La compatibilità genetica necessaria per effettuare un trapianto di midollo osseo è molto rara: tra fratelli 1 su 4, fra i non consanguinei 1 su 100.000 circa. Per trovare i donatori compatibili con i pazienti che non ne hanno uno consanguineo, è necessario quindi avere un gran numero di donatori tipizzati, cioè donatori di cui siano già note le caratteristiche genetiche.
A tale proposito è stata istituita una Borsa di Studio presso il Centro Trasfusionale dell’Ospedale S.Orsola di Bologna indirizzata ad un biologo il cui compito fondamentale è quello di tipizzare i potenziali donatori di midollo osseo.

Obiettivo:
Aumentare il numero di donatori volontari effettivi di midollo osseo. La tipizzazione e l’inserimento dei dati genetici di donatori già nel Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo comporta un incremento delle possibilità di trovare un donatore compatibile per coloro che sono affetti da malattie oncoematologiche e che hanno aperto presso il Registro Nazionale la procedura di ricerca di midollo compatibile. 

RIQUALIFICAZIONE DELLE CARATTERISTICHE GENETICHE
DI POTENZIALI DONATORI DI MIDOLLO OSSEO

Destinatario:
Formazione on the job di un Tecnico di laboratorio per tipizzazioni di 1.000 donatori

Dipartimento:
Unità di Medicina Trasfusionale - Laboratorio di Immunogenetica - Dr. Bontadini

Inoltre: Acquisto di kit di reagenti per le 1.000 tipizzazioni

Destinatario:
Unità di Medicina Trasfusionale - Laboratorio di Immunogenetica - Dr. Bontadini

Abstract di progetto:
La leucemia, insieme ad altre neoplasie del sangue, è ancora frequente causa di decessi sia in età pediatrica sia per altre fasce d’età. Il trapianto di midollo osseo è oggi una delle terapie utili a debellare questo tipo di patologie. La compatibilità genetica necessaria per effettuare un trapianto di midollo osseo è molto rara: tra fratelli 1 su 4, fra i non consanguinei 1 su 100.000 circa. Per trovare i donatori compatibili con i pazienti che non ne hanno uno consanguineo, è necessario quindi avere un gran numero di donatori tipizzati, cioè donatori di cui siano già note le caratteristiche genetiche.
La proposta progettuale nasce appunto dall’esigenza di aumentare il numero dei donatori effettivi di midollo osseo. La presente iniziativa vuole infatti rispondere al problema rappresentato dal fatto che molti dati genetici di potenziali donatori iscrittisi negli anni 1998-1999 non sono attualmente fruibili, in quanto trattasi di tipizzazioni in cui gli alleli HLA sono stati definiti in modo meno specifico rispetto a quello oggi realizzabile con le nuove tecnologie in uso. Tali donatori vanno quindi selezionati e ricontattati per procedere alla tipizzazione genomica in bassa od alta risoluzione. Questa attività, svolta dal Servizio di Immunoematologia e trasfusionale dell’Az Ospedaliera S. Orsola-Malpighi in collaborazione con le Sezioni ADMO della Regione Emilia Romagna, permette di aggiornare i dati di 500 potenziali donatori, aumentando le possibilità di trovare tra queste persone dei donatori compatibili.

Obiettivo:
Aumentare il numero di donatori volontari effettivi di midollo osseo. La riqualificazione dei dati genetici di 500 donatori già inseriti nel Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo comporta un incremento delle possibilità di trovare un donatore compatibile per coloro che sono affetti da malattie oncoematologiche e che hanno aperto presso il Registro Nazionale la procedura di ricerca di midollo compatibile.

Nello specifico:

-Riqualificare le caratteristiche genetiche di alcune tipologie di potenziali donatori volontari, tipizzati negli anni 1998-2000, i cui dati genetici non sono attualmente fruibili
-Riqualificare la ricerca dei c.c. “fenotipi rari
-Aggiornamento del Registro Nazionale dei Donatori di Midollo Osseo
-Formare, tramite borsa di studio, un tecnico di laboratorio per il Servizio di Innunoematologia e Trasfusionale dell’Az Ospedaliera S. Orsola-Malpighi, che si occuperà delle riqualificazioni di cui ai precedenti obiettivi

Realizzato con il contributo di CARISBO

MAMMA 2 VOLTE

Destinatario:Donne in età fertile 

Abstract
Attivazione e promozione della Banca del Sangue del Cordone Ombelicale presso i Servizi di Medicina Trasfusionale dei principali presidi ospedalieri della Regione. Il progetto si pone il fine di incentivare la raccolta di cellule staminali da cordone ombelicale presso i centri nascita della Regione Emilia Romagna allo scopo di aumentare le possibilità di trapianto nella cura delle patologie oncologiche e non del sangue in età  pediatrica

Obiettivi
Incentivare la donazione di sangue da cordone ombelicale al fine di aumentare le possibilità di trapianto nella cura delle patologie oncoematologiche.

 

Fotogallery

Notiziario ADMO

  • LOGO-ADMO logo sitoibmdr AVIS fidas advs